Massignano

Picchia compagno della ex, due arresti

I carabinieri di Appignano, coadiuvati dai colleghi di Corridonia e Cingoli, hanno arrestato due albanesi, un 28enne con precedenti e il cognato 21enne, incensurato, abitanti a Macerata, per atti persecutori e lesioni aggravate. Il 28enne non aveva accettato la nuova relazione della sua ex convivente con un italiano e aveva iniziato una serie di atti minacciosi e persecutori verso la ex e il suo compagno. Nonostante le denunce, il 28enne non aveva desistito. L'epilogo ieri sera, quando l'albanese con la complicità del connazionale ha aggredito utilizzando anche un attrezzo in ferro, l'italiano, un 43enne della zona. L'uomo è finito in ospedale per policontusioni e prognosi di 30 giorni. I Cc, intervenuti dopo l'aggressione, hanno identificato il complice poi hanno rintracciate lui e il 28enne. Nell'auto di quest'ultimo è stato trovato l'attrezzo di 70 cm e del peso di oltre 2 chilogrammi, utilizzato dai camionisti per lo smontaggio dei bulloni per il cambio pneumatici.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie